Giuseppe Compagnoni

Né per un dono condizionato del corpo politico deve dirsi che abbia salva la vita, ma per un diritto naturale e civile che a ciò aveva, il primo fondato nella originale sua costituzione o bisogno impressogli fin dal momento primo dell’esser suo; e il secondo fondato nell’interesse di tutti, ciascuno dei quali intende e vuole per sé la conservazione di simile diritto.

Una verità irrefragabile traluce, ed è che egli ha diritto di vivere, perciocché per aver egli ingiustamente attentato alla vita altrui, la natura non gli ha sottratto il senso del primo bisogno essenziale della sua costituzione. E se ha tuttora questo diritto, chi potrà dunque levarglielo?  Due diritti opposti non sussistono contemporaneamente.

Elementi di Diritto costituzionale democratico, ossia principii di giuspubblico universale