Finanziamenti

Le risorse economiche provengono in massima parte dagli stessi soci e amici della Cooperativa che gestisce la Biblioteca Libertaria “Armando Borghi”, ma sono anche aperti canali di finanziamento istituzionale.

In particolare, nei suoi primi decenni di vita la Biblioteca ha ricevuto occasionalmente finanziamenti da parte della Provincia di Ravenna, avendo aderito alla rete bibliotecaria interprovinciale della Romagna.

L’ultimo finanziamenti provinciale risale all’anno 2010, allorché fu deliberata la concessione di un contributo di Euro 200 (duecento) per la conservazione del materiale archivistico.

Logo-Fondazione CdR Imola-alternativaB

Negli ultimi anni la Biblioteca ha ricevuto i seguenti finanziamenti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola:

anno 2009: euro 1.000 (mille), quale contributo parziale per la pubblicazione del libro di Nello Garavini “Testimonianze”, Editrice La Mandragora, Imola, 2010.

anno 2010: euro 1.000 (mille), per il riordino e la catalogazione dei fondi archivistici Armando Borghi, Nello Garavini, Emma Neri.

anno 2011: euro 1.000 (mille), per il riordino e la catalogazione del fondo Domenico Girelli.

anno 2012: euro 800 (ottocento), per il riordino e la catalogazione del fondo Aldo Venturini.

anno 2013: euro 800 (ottocento), per il riordino del fondo Carlo Doglio (acquisto di scatole di archivio e cartelle per periodici).

anno 2014: euro 800 (ottocento), per la valorizzazione dei fondi documentari (acquisto di uno scanner multifunzione e altre attrezzature).

anno 2015: euro 800 (ottocento), quale contributo parziale alle spese per la messa in sicurezza di un locale della Biblioteca (nuova vetrina in alluminio con vetro antisfondamento e porta con maniglione antipanico).

► anno 2016: euro 800 (ottocento), quale contributo parziale alle spese per l’acquisto di una cassettiera portadisegni per la conservazione di manifesti e locandine.

► anno 2017: euro 800 (ottocento), quale contributo parziale alle spese per l’acquisto di due armadi metallici con ante a scorrimento di vetro.

Biblioteca Libertaria fondata nel 1916 a Castel Bolognese